Lo hanno aggredito con una spranga. In tre contro un anziano, un ottantenne. E’ successo in uno dei territori senza legge che si ritagliano i posteggiatori abusivi nelle zone del centro di Catania.

Quella di piazza Europa è particolarmente redditizia. Un giro di affari da 120 euro al giorno. Un giro d’affari illegale alla luce del sole, quotidianamente tollerato, incredibilmente tollerato, tanto da alimentare arroganza, disprezzo dell’autorità. Uno dei due aggressori era già stato denunciato per minaccia, oltraggio a pubblico ufficiale e per inosservanza del “Divieto di avvicinarsi a piazza Europa” a cui era stato sottoposto.

Così, la cronaca non racconta soltanto casi di automobilisti infastiditi o, ancora peggio, minacciati perché si sono rifiutati di pagare quella che è a tutti gli effetti una tangente. Si sbranano fra di loro, per la conquista del territorio, per imporsi, abusivi che cacciano abusivi, abusivi che sbranano abusivi, convinti di poterlo fare, indisturbati.

I tre balordi abusivi, due fratelli e un loro compare, sono stati denunciati dagli agenti del commissariato Borgo-Ognina per estorsione nei confronti dell’ottantenne, da anni attivo nella zona che si affaccia sul Lungomare, e di un suo collega. Gli aggressori volevano costringere i concorrenti a mettersi di parte, a cedere loro la redditizia piazza. Da sette mesi si erano già appropriati di una fetta della torta, ma non erano sazi. La volevano tutta. Spranga in pugno.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here