Ancora terrore in Sicilia a causa del maltempo che non vuole dare tregua. A Mazara del Vallo è straripato il fiume Mazaro, gonfiato dalla pioggia caduta nella scorsa notte su alcuni centri del trapanese. Le zone basse della città sono state allagate e molte persone sono state costrette a salire ai piani alti delle case. Sono quattro le squadre dei vigili del fuoco giunte in soccorso ed è stato richiesto l’intervento di un’altra giunta da Palermo. Il comando provinciale di Trapani ha inviato anche la sezione soccorritori acquatici.

Nella notte, ha reso noto il sindaco Nicola Cristaldi, che ha attivato subito la protezione civile comunale, sono caduti “oltre 80 mm di pioggia”. “Emerge una particolare situazione critica sul fiume Mazaro – ha aggiunto – dove alcune piccole imbarcazioni hanno rotto gli ormeggi e purtroppo alcune sono affondate. Grazie all’intervento immediato degli uomini della Capitaneria di Porto alcune, compresa la stessa Chiatta, sono state recuperate senza apparenti danni”. “Quanto accaduto – ha aggiunto – fa emergere ulteriormente la gravità della situazione sul fiume Mazaro per il quale da 8 anni aspettiamo che la Regione autorizzi i lavori per l’assetto idrogeologico dello stesso”.

La protezione civile comunale sta monitorando la situazione. Per il sindaco Nicola Cristaldi “sono chiare ed evidenti le responsabilità di chi si trova ad adottare quei provvedimenti che dovrebbero autorizzare i lavori che ancora non stati effettuati”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here