I Finanzieri del Comando Provinciale di Catania hanno tratto in arresto due corrieri che, a bordo di un’auto noleggiata, trasportavano 42 chilogrammi di marijuana.

In particolare, i militari del Nucleo di Polizia Economico – Finanziaria di Catania, con l’ausilio dell’aliquota Anti Terrorismo Pronto Impiego del locale Gruppo territoriale della Guardia di Finanza, all’uscita del casello autostradale di San Gregorio di Catania hanno sottoposto a controllo una vettura con a bordo due catanesi, V.S. di 43 anni e A.V. di 28 anni.

Sin dalle prime domande di rito poste dai Finanzieri durante il controllo i diue hanno palesato chiari segni di nervosismo. In ragione dell’intenso traffico veicolare in atto, i militari, al fine di effettuare un più approfondito controllo in condizioni di massima sicurezza, hanno condotto le due persone negli uffici del Nucleo di Polizia Economico – Finanziaria di Catania, dove procedevano alla perquisizione personale e del veicolo.

Le attività di ricerca hanno consentito di rinvenire, all’interno del bagagliaio posteriore, 3 scatoloni contenenti 10 involucri assicurati con cellophane contenenti una sostanza vegetale che sottoposta ad analisi speditive è risultata essere marijuana del peso complessivo di circa 42 chilogrammi.

La sostanza stupefacente sequestrata, destinata presumibilmente al mercato etneo, avrebbe fruttato, nella vendita al dettaglio, circa 300.000 euro. Informata la Procura della Repubblica di Catania, i due corrieri sono stati tratti in arresto e tradotti presso la casa circondariale di Piazza Lanza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here