La stagione del Catania Beach Soccer inizia, quest’anno, con largo anticipo. Il club etneo, campione d’Italia in carica e vincitore della Coppa nazionale, sarà tra le otto protagoniste del  “Mundialito” per club , in programma dal 27 febbraio al 3 marzo a Mosca.  Stamane, presso l’aula giunta di Palazzo degli Elefanti, si è svolta la conferenza stampa che ha introdotto la partecipazione della squadra etnea al torneo. Presenti all’incontro il Sindaco di Catania, Salvo Pogliese, e dell’assessore allo sport, Sergio Parisi. La partecipazione ad un appuntamento di dimensione mondiale inorgoglisce il presidente del Catania Beach Soccer, Giuseppe Bosco, che non nasconde le proprie ambizioni:  “E’ la competizione più importante di questo sport. Siamo onorati di parteciparvi e abbiamo allestito una formazione per vincere. Aspettiamo solo di arrivare a Mosca per poter giocare. Noi partiamo per vincere, siamo una squadra che punta sempre alla vittoria finale. L’importante è portare in giro il nome della città di Catania. E poi indossare la maglia del Catania con lo Scudetto cucito ha un sapore diverso”.

La società rossazzurra non ha lesinato sforzi in vista del torneo moscovita, sopperendo alle assenze di alcuni giocatori come Palazzolo, Chiavaro e Paterniti, non concessi dai rispettivi club calcistici d’appartenenza. Confermati, invece, Corosiniti, Palmacci, Fred e Zurlo ai quali si aggiungeranno i due portieri Vitaliy Sidorenko,  nazionale ucraino,  e Sergio Barravecchia. In difesa sono arrivati il brasiliano Rodrigo Souto, gli esterni Lucao e Gentilin e Percia Montani. In attacco ecco il bielorusso Ihar Bryshtel.  Il  patron del club catanese, Francesco Di Paola, sottolinea la crescita del club:  “L’anno scorso sono state gioie. L’anno prima abbiamo perso uno scudetto a pochi secondi dalla fine. Non ci siamo fermati, abbiamo costruito bene, abbiamo cercato di portare il nostro progetto avanti, in silenzio. L’anno scorso sono arrivati i risultati che tutti speravamo. Chiaramente la partecipazione a questo torneo non fa che confortare il nostro percorso, perché si parla delle migliori squadre al mondo di Beach Soccer. Se tra queste c’è pure il Catania significa che qualcosa di buono l’abbiamo fatto.  

L’importanza, per la città, della partecipazione del Catania Beach Soccer alla kermesse russa è sottolineata anche dal Sindaco di Catania, Salvo Pogliese“L’impegno a Mosca di questa società ha eccezionali ricadute per il territorio, per la città nel suo complesso. Al Catania Beach Soccer  voglio davvero esprimere gratitudine per quello che ha fatto, per i sacrifici degli ultimi vent’anni,  per gli eccezionali risultati conseguiti, dallo Scudetto alla Coppa Italia. La partecipazione, per la prima volta, come unica italiana al “Mundialito” rappresenta un’attestazione  del percorso fatto ma anche un’opportunità di promuovere il nostro territorio in Russia”.

Il primo cittadino catanese, poi, annuncia alcune misure rivolte al supporto degli eventi sportivi: “Crediamo fermamente nel ruolo che lo sport può svolgere sotto molteplici aspetti,  anche come strumento di promozione territoriale, puntando sul turismo sportivo”, spiega Pogliese che poi aggiunge: “Noi, da qui a breve, presenteremo un’iniziativa mai realizzata in Italia per destinare una parte della tassa di soggiorno, che abbiamo implementato in maniera significativa, per gli eventi ospitati a Catania che determinano un certo numero di pernottamenti. Abbiamo registrato un incremento della tassa di soggiorno, dal “-15%” che abbiamo ereditato, nei primi sei mesi del 2018 al “+61%” della seconda parte dell’anno. Le previsioni di introito, per quest’anno, sono di circa 2 milioni di euro a fronte dei 700 mila che abbiamo ereditato, per cui avremo risorse che potremo destinare anche ad eventi che potrebbero determinare una ricaduta economica di grande valenza sul territorio”.

Il valore promozionale della partecipazione del Catania Beach Soccer alla “Mundialito” moscovita è sottolineato anche dall’Assessore allo Sport del Comune di Catania, Sergio Parisi:“Questa è l’ennesima dimostrazione della bontà delle nostre società sportive, che riescono a primeggiare in Italia ed in Europa. In particolare, in questa occasione, si va a presentare Catania in un palcoscenico straordinario, a Mosca. E’ la dimostrazione di come la nostra classe dirigente sportiva riesca a far bene nella nostra città nella quale continuano ad arrivare grandi risultati, non solo sul campo ma anche sul profilo organizzativo. Sport significa anche turismo, tanti eventi sono stati organizzati nella nostra città, come le finali di Beach Soccer che ha portato in città tanti atleti. Non è solo motivo d’orgoglio ma anche spinta per lo sviluppo. Riteniamo che il turismo sportivo sia un settore importante e su questo stiamo puntando”.

Il Catania Beach Soccer sarà inserito nel Gruppo B. L’esordio è previsto mercoledì contro il Braga. Di seguito, i rossazzurri, sfideranno Lokomotiv Mosca e Levante  per l’accesso alle semifinali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here