Stessi punti in classifica: cinquantuno, una partita in meno giocata dai giallorossi. Catania e Catanzaro domenica al “Nicola Ceravolo” si contenderanno il terzo posto, già condiviso in termini di punteggio ma con lo scontro dell’andata a favore degli ospiti i quali vinsero al “Massimino”, lo scorso novembre, per 0-2. Tre vittorie, una pareggio ed una sola sconfitta nelle ultime cinque gare per gli uomini di Gaetano Auteri.

Squadra quadrata, in forma, con un’idea di gioco ben indotta dall’esperienza del suo allenatore e pronta a mettere in difficoltà i rossazzurri. Sul fronte Catania, una sconfitta in più nelle ultime cinque giornate rispetto il Catanzaro, la stessa che è costata la panchina a Sottil.

Nonostante i due squalificati tra attacco e centrocampo, Novellino a Catanzaro potrà contare sul rientro di Luca Calapai in difesa, sarà quindi possibile rivedere il reparto arretrato con una linea a quattro, con quest’ultimo sull’out di destra. Centrali Aya e Silvestri, sulla fascia sinistra Baraye. Ballottaggio apertissimo a centrocampo, con Biagianti e Lodi pronti ad affiancare uno tra Bucolo, Rizzo o Angiulli. In avanti, vista l’assenza di Curiale, quasi sicuramente ci saranno Manneh, Marotta e Di Piazza. Salvo sorprese, in porta confermato Matteo Pisseri. Designazione arbitrale assegnata a Robilotta di Sala Consilina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here