Un uomo di 41 anni è stato arrestato dai carabinieri di Catania, su richiesta della Procura, con l’accusa di maltrattamenti e lesioni nei confronti della moglie di 37 anni, che haschiaffeggiato anche in presenza del loro figlioletto di meno di un anno.

A denunciarlo ai carabinieri è stata la vittima. La donna ha vissuto un calvario dal giugno del 2014, anno del suo matrimonio, fino ad oggi. Il marito ha avuto nei suoi confronti un atteggiamento aggressivo, minaccioso e prevaricatore. L’ha presa a schiaffi, pugni e calci anche in presenza del figlioletto di nemmeno due anni.

Il 3 febbraio scorso il 41enne, addossando la colpa alla moglie della cattiva gestione del figlio mentre la donna teneva in braccio il bambino, l’avrebbe schiaffeggiata per poi spingerla sul divano e strapparle il bambino dalle braccia dicendole: “Non farti scudo con nostro figlio”.

La donna sarebbe stata costretta a chiedere aiuto alla madre che avrebbe preso in custodia il bambino mentre la figlia faceva le valigie per andare via da casa. A quel punto il marito, irritato, avrebbe detto alla moglie: “Te ne pentirai”, danneggiando l’abitazione e malmenando la vittima fino a fratturarle il setto nasale con una testata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here