Solo dopo tre partite arriva la prima sconfitta stagionale per il Catania. Prestazione deludente, sottotono e che non fa giustizia alle due prestazioni precedenti. Tra infortuni e scelte tecniche i rossazzurri di Camplone nell’arco dei 90 minuti non sono riusciti quasi mai a rendersi pericolosi.

Il sintetico dello stadio “Alfredo Viviani” permette al Potenza di impostare un
gioco caratterizzato dalla velocità di manovra che mette indubbiamente in difficoltà il Catania.

La partita per i rossazzurri si mette in salita già al 12’ quando il Potenza sfrutta una palla inattiva e passa in vantaggio con un colpo di testa di Giosa. Il Catania prova a recuperare ma non riesce a costruire nessuna occasione pericolosa. Al 41’ arriva il raddoppio dei padroni di casa con un tiro di Isgrò. Al 50esimo della ripresa il primo tiro di giornata è di Di Molfetta, poco più tardi Curiale spreca l’unica occasione ghiotta.

Si infortunano Saporetti e Sarno, entrano Mbende, Llama, Mazzarani e Catania ma il risultato non cambia, finisce 2-0 per il Potenza. Una sconfitta che fa male ma dalla quale bisogna ripartire, è solo la terza giornata è questo risultato rispecchia l’imprevedibilità del campionato di Serie C.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here