Un tentativo di furto di rame e il danneggiamento di 700 metri di cavi della linea di alimentazione elettrica dei treni e del passaggio a livello nella stazione di Motta S. Anastasia da parte di ignoti ha causato questa mattina, dalle 5.00 alle 12.45, la sospensione della circolazione ferroviaria sulla linea Catania-Caltanissetta, fra Catania e Catenanuova.

I guasti causati agli impianti di stazione potranno rallentare di circa 15 minuti la circolazione dei treni per il resto della giornata. Danneggiati 700 metri di cavi della linea di alimentazione elettrica dei treni e del passaggio a livello nella stazione di Motta S. Anastasia.

Una dozzina i tecnici di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) intervenuti – e ancora impegnati per completare gli interventi di ripristino – con l’ausilio di due mezzi d’opera. Durante il periodo di stop è stato operativo un servizio sostitutivo con bus fra le stazioni di Catania e Catenanuova. Cinque treni regionali hanno registrato ritardi fino a 15 minuti; quattro le corse cancellate, sei quelle limitate nel percorso.

L’asportazione di rame non comporta problemi di sicurezza alla circolazione dei treni. La sottrazione del materiale, infatti, provoca l’attivazione istantanea dei sistemi di sicurezza che governano le tecnologie in uso nella gestione del traffico ferroviario, con arresto immediato dei treni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here