Poco più di 48 ore per dimenticare la prima sconfitta stagionale. Questo il lasso di tempo necessario a Carmelo Musumeci e compagni per trovare l’immediata reazione dopo il 4-3 rimediato in casa del Lido di Ostia sabato, grazie al successo sulla Feldi Eboli maturato questo pomeriggio al “PalaCatania” nell’anticipo del terzo turno di Serie A.

Gli etnei ringraziano un Duda Dalcin in grande forma ed autore di due delle reti rossazzurre. E’ proprio l’esterno brasiliano a sbloccare il punteggio dopo appena 1’30” di gioco, nel primo tempo. Eboli, che aveva tenuto a battesimo – suo malgrado- il primo storico successo della Meta in Serie A nella scorsa stagione, ci mette qualche minuto a trovare le contromisure ed a reagire con Arrieta che firma l’1-1 al 18′.

I primi minuti della seconda frazione sono fatali per gli ebolitani. Al 3′ ecco il secondo acuto della serata di Dalcin (2-1), al 10′ è Caamaño a triplicare per i catanesi. La sfida, però, non è da ritenersi chiusa. Maturato il doppio svantaggio la Feldi Eboli si getta all’attacco per provare a recuperare. I tentativi ospiti trovano fortuna con Fornari che, al 15′, riapre la sfida. Nel finale è assedio ospite, con l’estremo difensore della Meta, Perez, che si esalta. Finisce 3-2 per i catanesi, che dimenticano subito la sconfitta del week end.

I ragazzi di coach Samperi torneranno in campo già venerdì sera, ancora al “PalaCatania”, contro la  Sandro Abate Avellino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here