Gioco, prestazione ma nessun punto. La Sicula Leonzio torna “all’antico”, dopo la parentesi della vittoria sul Bisceglie di domenica scorsa. Il Monopoli passa per 2-1 al “Sicula Trasporti Stadium” nonostante la pressione dei bianconeri.

Pronti via è il Monopoli a premere sui padroni di casa, schiacciando i leontini. Il primo cenno di presenza dei bianconeri arriva al 15’, quando Palermo serve Lescano, al centro, che da pochi passi prova un colpo di testa pericoloso, ma non letale.

Tre minuti dopo ecco il vantaggio ospite: Triarico crossa per Piccinni che in acrobazia trova il vantaggio, 0-1. In questa fase il merito dei lentinesi è quello di non perdersi d’animo. Al 34’ colpiscono con Bariti che in tap-in finalizza un passaggio di Lescano. Pochi minuti dopo i padroni di casa reclamano un rigore per fallo su Bariti, ma Moriconi di Roma lascia correre. Finale di tempo ancora di marca Sicula, con Bariti che va via sulla sinistra e crossa trovando la deviazione di Lescano, che esalta l’estremo difensore pugliese, Antonino. Si va negli spogliatoi sull’1-1.

Nella ripresa la Sicula ricomincia a macinare gioco. La prima occasione se la procura Palermo, che fa tutto bene, sbagliando però la conclusione da pochi passi. Al 61’ ecco l’episodio che potrebbe svoltare la gara: fallo di mani, in area, di Sabatino. L’arbitro indica il dischetto, sul quale si presenta Jefferson, la cui conclusione viene respinta da Nordi, che si ripete dopo Potenza. Al 76’, però, il Monopoli trova comunque il gol., con Fella. Nel finale la Sicula continua ad attaccare, senza, però trovare il pari. Finisce 1-2,  bianconeri di nuovo in campo mercoledì, alle 14:30, nel recupero della seconda giornata in casa del Teramo.

 

Foto da: Sicula Leonzio / Cristian Costantino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here