Urla di una donna ed oggetti in frantumi. La scorsa notte la segnalazione di un vicino di casa di una coppia residente in via Pietro dell’Ova a Catania ha permesso alla Polizia di arrestare un mauriziano di 40 anni. E’ l’ennesimo arresto con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

L’intervento di una volante ha permesso agli agenti di trovare la donna di nazionalità mauriziana scalza fuori dalla porta di casa che piangeva disperatamente con il corpo visibilmente pieno di lividi e sanguinante.

La vittima ha raccontato di avere avuto l’ennesima lite con il proprio compagno. Dopo averla picchiata selvaggiamente con calci e pugni, minacciata con un bastone, morso le dita della mano e distrutto tutto ciò che gli capitava e dopo averla buttata fuori per strada si era barricato in casa col proprio figlioletto. Per la donna è stata emessa una prognosi di 3 giorni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here