Secondo pareggio consecutivo della gestione Lucarelli, contro il Bari i rossazzurri non riescono ad andare oltre lo 0-0.

Sotto la pioggia caduta incessante, il Catania ha ben gestito il primo tempo costruendo diverse occasioni da gol e subendo quasi nulla da parte del Bari. A salvare la porta dei pugliesi c’ha pensato un ottimo Frattali, su Lodi prima e Di Piazza poi. L’occasione più importante è capitata sui piedi di Mazzarani che ha mandato la palla di pochissimo alta sulla traversa. Contestato dai rossazzurri anche un rigore non concesso dal direttore di gara per un sospetto fallo di mani in area di Awua. Inizia a vedersi la mano dell’allenatore toscano in termini di carattere e di ritmi di gioco, sicuramente tra i più intesi di questa stagione.

Un timido raggio di sole a riscaldare il “Massimino” nel secondo tempo non basta a spingere il Catania alla vittoria. I secondi 45 minuti infatti hanno visto più equilibrio e meno spazi, con le due squadra pronte a contenere. Ai rossazzurri viene annullato anche un gol di Mazzarani per fuorigioco.

Sembra esser mancato solo il gol al Catania visto oggi in campo, ma tra le assenze per infortunio e una fase di rodaggio dovuta al cambio dall’allenatore questa squadra deve ancora trovare continuità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here