Custodiva all’interno della sua autovettura 10 kg di hashish e un involucro con 25.000 euro: Leonardo Messina, trapanese di 61 anni, è stato arrestato dagli uomini della Squadra Mobile intervenuti, ieri mattina, nella zona industriale di Trapani, nel deposito di un’azienda di trasporti in cui l’uomo lavorava con un permesso del magistrato di sorveglianza, che lo autorizzava a lasciare la detenzione domiciliare.

Secondo gli investigatori, Messina utilizzava indisturbato il proprio luogo di lavoro come base dello spaccio. Qualcuno però si è accorto di cosa stava succedendo e lo ha immediatamente segnalato alla polizia. Gli agenti della sezione antidroga della Mobile hanno trovato la droga sul sedile posteriore della sua auto. L’uomo, che custodiva l’hashish senza adottare particolari cautele, era in regime di detenzione domiciliare per violazione
della sorveglianza speciale alla quale era sottoposto in precedenza. Ora è stato rinchiuso nel carcere di Trapani.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here