Provare ad esercitare il ritmo gara e rodare gli ingranaggi in un inizio stagione frammentato e discontinuo a causa di turni di riposo e dei problemi tecnici occorsi al Palazzetto di San Pietro Clarenza. Le prime settimane del campionato di Serie B hanno visto la Rainbow Catania impegnata “a singhiozzo”, con sole due gare all’attivo, peraltro entrambe vinte.

E allora serve tenere alti la concentrazione ed i giri del motore per farsi trovare pronti per i prossimi impegni ufficiali di fine novembre. Questi gli obiettivi posti da coach Andrea Bianca alle sue ragazze, che la scorsa domenica hanno affrontato la San Matteo Messina, formazione di Serie C, in un’amichevole giocatasi al “PalaSport” di Sant’Agata li Battiati. 67-36, in favore delle catanesi, il risultato finale di un match in cui lo score era, alla fine solo un dettaglio, data anche la grande differenza tecnica tra le due formazioni. In casa Rainbow brilla la prestazione dell’americana Lauren Engeln, a segno con 19 punti, che conferma le buone impressioni delle prime settimane in canotta biancorossoblù.

Coach Bianca ha rotato tutte le giocatrici a disposizione, comprese le più giovani, proseguendo sulla rotta annunciata già in estate:  “Gara importante per il tenere il ritmo, perché avendo due pause consecutive e quella imprevista, a causa di un problema tecnico nel nostro campo di gioco che ci ha costretto al rinvio della sfida col Cus, diventa difficile gestire questo avvio di stagione. Dobbiamo ringraziare gli amici della San Matteo che ci hanno dato una grossa mano venendo a giocare qui ed ovviamente l’amministrazione comunale di Sant’Agata li Battiati che ci ha messo a disposizione il palazzetto. L’obiettivo di stasera era quello di mantenere il ritmo gara e così abbiamo fatto. Ancora una volta abbiamo compiuto ampie rotazioni, ancora una volta tutte le giocatrici hanno giocato. Vogliamo lavorare tanto con le nostre giovani per creare continuità nel tempo”.

La Rainbow Catania Basket tornerà in campo il 20 novembre, nel derby infrasettimanale con il Cus Catania, recupero della quarta di campionato, per poi fare visita all’Alma Patti, capolista e favorita per il primato regionale, appena quattro giorni dopo, in una sfida attesissima da entrambe le formazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here