Dodicesima vittoria su quattordici gare e primato del Girone I sempre più consolidato. Il Palermo di Rosario Pergolizzi vola in vetta al girone meridionale della Serie D.

I rosanero, domenica, hanno battuto a domicilio il Giugliano che era, fino a quel momento, la miglior squadra del campionato per rendimento casalingo con 6 vittorie su 6 gare. A risolvere la sfida tra i siciliani ed i campani è ancora Felici, che una settimana fa aveva firmato il successo nel derby con l’ACR Messina, che al 36’ del primo tempo approfitta di un errata uscita del portiere avversario per la rete decisiva.

Tra le inseguitrici bene l’Acireale, che riprende quota dopo un periodo d’appannamento. I granata di Pagana risolvono la contesa tra il 40’ ed il 45’ del primo tempo, con i colpi di Savanarola e Diop che stendono il Corigliano al “Tupparello”.

Si rilancia invece il Troina, che affossa il Biancavilla, in piena fase calante. Bravi i rossoblù ennesi a ribaltare l’inerzia della gara, che aveva visto gli etnei passare al 27’ con Graziano. Il pari è arrivato al 34’ del primo tempo con Raia e regge fino agli ultimi 6 minuti di gioco, quando Fernandez prima e Fruci poi segnano le reti del definitivo 3-1 troinese.

Si ferma il Licata, che viene stoppato dal Castrovillari. Fatale l’ultimo quarto d’ora per i giallazzurri, che prima subiscono la rete di Ferrante al 75’ e poi il raddoppio di Chironi a tempo scaduto. Terzo successo in cinque gare per l’Acr Messina, vittorioso al “San Filippo” con il Nola. I giallorossi di Karel Zeman producono occasioni capitalizzandone, però, solo una: quella di Cristiani al 16’ del primo tempo che vale il successo. Bene anche l’ Fc Messina, alla terza vittoria consecutiva, che espugna il campo del San Tommaso con un rotondo 0-3.

CLASSIFICA\ SERIE D – GIRONE I: Palermo 37; Savoia 29; Acireale e Troina 25; Licata 24; Fc Messina e ACR Messina 23; Biancavilla e Giugliano 22; Castrovillari 20; Cittanovese 19; Marsala 15; Nola 14; Marina di Ragusa 12; Roccella e San Tommaso 11; Corigliano 9; Palmese 7.

 

Foto da: SSD Palermo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here