Diciotto cantieri avviati, 500 posti di lavoro creati e quasi 10 milioni di euro già immessi nel circuito economico della Sicilia. Sono i numeri prodotti dal progetto “Riqualifichiamo l’Italia”: il report è stato presentato a Palermo in occasione dell’Assemblea annuale di Cna Sicilia, ideatrice della piattaforma.

Si tratta di un network col compito di ridare bellezza e dignità alle città. “Altri 10milioni di euro – spiegano i vertici regionali della Confederazione – sono in procinto di essere messi in circolo grazie alla cantierabilità di 17 nuovi progetti, i cui atti deliberativi da parte delle assemblee dei condomini sono arrivati al traguardo, mentre una ventina di progetti, il cui importo complessivo supera i 25milioni di euro, sono in fase di essere formalmente definiti. Dunque una importante boccata d’ossigeno che assume un valore sociale rilevante – aggiungono il presidente Nello Battiato e il segretario Piero Giglione – soprattutto se si tiene conto della crisi che continua a mordere, ma anche della drammatica flessione del numero degli appalti pubblici banditi che stanno paralizzando il settore delle costruzioni”. Nel 2018 sono state esperite 219 gare per un valore di 290milioni, dati sicuramente incoraggianti rispetto al 2017 e 2016, ma ancora lontani dai target pre-crisi del 2007 con 1. 238 gare assegnate con oltre un miliardo di investimenti”.

foto:tp24

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here