Se manca il numero legale in una giornata normale, si rischia di dover fare gli straordinari durante la vigilia di Natale. Succede a Catania e in particolare succede nel consiglio comunale del capoluogo etneo.

L’assemblea cittadina presieduta da Giuseppe Castiglione nella seduta pre natalizia, con 15 voti favorevoli e 2 contrari, ha approvato la delibera con annessa relazione sull’attuazione delle misure previste nel piano di razionalizzazione adottato nel dicembre del 2018 dallo stesso consiglio comunale. La riunione del 24 dicembre si è resa necessaria per concludere i lavori avviati in quella del giorno precedente, sospesa per mancanza del numero legale.

Il provvedimento è stato illustrato in aula dall’assessore Fabio Cantarella e consiste nel riepilogo di tutte le attività svolte dall’assessorato alle partecipate guidato dal vicesindaco Roberto Bonaccorsi, per armonizzare l’attività delle aziende a partecipazione comunale in sintonia alle previsioni di legge.

A conclusione dei lavori dell’ultima seduta dell’anno 2019 il presidente del consiglio comunale Giuseppe Castiglione ha ringraziato i consiglieri, l’amministrazione, il segretario generale Rossana Manno, dirigenti e funzionari comunali che hanno consentito lo svolgimento della seduta consiliare alla vigilia di Natale.

Anche il sindaco Salvo Pogliese si è voluto complimentare “per l’encomiabile attaccamento alle istituzioni e senso di responsabilità che è stato dimostrato dal civico consesso in questa come in altre occasioni”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here