Nascondeva sotto il vano bidet, nel bagno della sua abitazione, una pistola marca Berretta- Gardone cal. 22, con matricola abrasa e 23 cartucce dello stesso calibro, trovata grazie al fiuto del cane Yocco dell’Unità cinofili della Questura di Catania. Gli agenti della squadra mobile di Siracusa e del commissariato di Lentini hanno arrestato Mery Scrofani, 36 anni, per detenzione illegale di arma clandestina e di munizionamento di diverso calibro.

Nella stessa abitazione un mese fa la polizia ha sequestrato armi, anche da guerra, e di più di mille munizioni, che aveva portato all’arresto di Alfio Amenta, 37 anni, coniuge della Scrofani. Gli investigatori sono tornati nello stesso luogo e nell’appezzamento di terreno circostante hanno notato una piccola porzione di terreno intrisa di una traccia d’olio motore esausto di colore nero, senza tracce di vegetazione spontanea, diversamente dal resto del terreno.

Grazie ad un mini escavatore hanno trovato sotto terra un contenitore in plastica, utilizzato per la conservazione di olive, pieno d’olio esausto e contenente anche 6 contenitori in vetro, per alimenti sott’olio, ricolmi d’olio, che custodivano munizionamento di diverso calibro, per un totale di 499 cartucce, anche ad alto potenziale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here