Dilagante, autoritario , vincente. L’Acireale supera a pieni voti l’esame Cittanovese. I calabresi vengono piegati con un 1-4 a domicilio che fotografa molto bene l’andamento della sfida del “Morreale – Proto”.

Il primo acuto è dei padroni di casa, con un tiro cross che finisce di poco a lato all’11’. Gli acesi non si lasciano intimorire e si calano immediatamente nel “clima gara”. Al 27’ gli uomini di Pagana possono già esultare grazie alla svirgolata di Petrucci che regala loro un’autorete ed il vantaggio dello 0-1. Creato il feeling con la partita i siciliani continuano a pressare gli avversari arrivando al raddoppio neanche un quarto d’ora dopo e stavolta senza “aiuti” dagli avversari grazie alla freddezza di Rizzo che d’esterno sinistro mette la propria firma sul tabellino dell’incontro.  La reazione della Cittanovese è tutta nel tentativo di Crucitti che di destro prova ad impegnare Ruggiero la cui presa è tuttavia comoda.

Si va negli spogliatoi col doppio vantaggio siciliano. Al rientro in campo i calabresi sembrano voler tentare il colpo di reni per rimediare alla situazione. E’ ancora Crucitti a farsi pericoloso, stavolta con una traversa su calcio piazzato. Più concreta la “banda Pagana”, che al 69’ prende il largo con lo splendido sinistro di Orlando per lo 0-3. La gara potrebbe sembrare chiusa ma la Cittanovese ha uno scatto d’orgoglio al 75’, quando guadagna un rigore realizzato poi da Corsaro. In questo frangente di gara Savanarola e compagni sono bravi a non mollare la presa sulla sfida. Al 77’ ecco la rete che “mette in ghiaccio” il risultato, ancora con Orlando, che di testa realizza la sua doppietta personale.  Nel finale sono ben poche le emozioni di una gara che irrobustisce il primato dei granata in vetta al Girone I.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here