Assistono ad una corsa clandestina di calessi trainati da cavalli nel Siracusano e postano le immagini su Facebook. Per questo motivo i carabinieri della Compagnia di Noto hanno denunciato otto persone, tutte di Rosolini, tra spettatori, driver e proprietari dei cavalli per maltrattamenti di animali e competizione non autorizzata. Secondo quanto accertato, la corsa si è svolta il 9 novembre dello scorso anno lungo la Strada Statale 124, nel tratto compreso tra Noto e Palazzolo Acreide, tra due cavalli di due scuderie.

Organizzatori e partecipanti hanno invaso con decine di ciclomotori l’intero asse viario per consentire ai due calessi di correre. Durante le fasi della gara è avvenuto anche un incidente: uno scooter con a bordo tre persone si è scontrato con un altro scooter ferendo due persone. Gli indagati verranno anche sanzionati amministrativamente per aver violato gli obblighi derivanti dalla normativa in materia di contrasto alla diffusione del Covid-19. I Carabinieri sono risaliti ad entrambe le scuderie a cui appartengono i cavalli anche se al momento solamente uno dei due animali è stato sequestrato insieme con il suo calesse.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here