Scatta domani alle 14:30 la diciassttesima giornata del Girone I di Serie D. Con il rinvio di Roccella – FC Messina l’attenzione si sposta interamente sul confronto a distanza tra ACR Messina e Acireale.

Più agevole, almeno sulla carta, il compito dei biancoscudati, che al “Franco Scoglio” ospiteranno il Città di Sant’Agata. Agli uomini di Raffaele Novelli servirà necessariamente il successo interno per rilanciarsi dopo i due pareggi consecutivi con Licata e Marina di Ragusa e tenere così la distanza dalle inseguitrici. Il Sant’Agata proverà a fare l’impresa per aggiungere punti utili a cavarsi fuori dalla zona play out.

L’Acireale, invece, sarà ospite del San Luca. Sfida insidiosa, per i granata, che dopo il successo sul Santa Maria Cilento vogliono trovare continuità. I calabresi, dal canto loro, arrivano da due settimane di pausa forzata precedute da due k.o. Di fila. Gara non scontata.

Il Licata, che in settimana ha scongiurato la partenza di Civilleri verso l’ACR Messina, ospiterà il Castrovillari. Per la banda di Campanella si tratta dell’occasione utile per provare a scalare la classifica verso le posizione altissime, magari approfittando di un eventuale passo falso della Gelbison, ospite di un Paternò giovane e sfrontato che, con un pizzico di fortuna potrebbe levarsi un’altra soddisfazione in un “big match”.

Tra Troina e Biancavilla, invece, saranno in palio importanti punti salvezza. I giallazzurri, appaiono rinfrancati dal successo sul Rende dell’ultimo turno e dovranno provare ad espugnare la tana degli ennesi guidati dall’ex Mascara, che ha rivitalizzato il club rossoblù a suon di risultati.

Vero e proprio spareggio salvezza quello tra Rende e Marina di Ragusa, con gli iblei costretti a fare bottino pieno in casa dei biancorossi per non perdere terreno dalla zona salvezza e contatto con quella play out.

Conclude il programma la sfida di metà classifica tra Dattilo e Rotonda.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here