L’Ekipe Orizzonte chiude la prima fase della Serie A1 con il primo posto nel Girone B. Le etnee, sabato, hanno regolato le rivali della SIS Roma nel big match di giornata.

Alla “Scuderi” va in vasca una squadra determinata a ribadire alle capitoline che, nella corsa scudetto, si devono necessariamente fare i conti con Palmieri e compagne. La sfida si accende subito con le reti proprio del capitano catanese e della romana Di Claudio nei primi 37’ secondi. Subito il pari le etnee ritrovano vantaggio e allungo con Ioannou ed ancora Palmieri, prima della nuova rimonta giallorossa. Sono i timbri di Marletta e Vukovic, nei due minuti finali della frazione a permettere alle padrone di casa di concludere il parziale in vantaggio per 5-3.

La sfida è agonisticamente tesa ed equilibrata. Lo dimostra un secondo quarto nel quale la sola Sofia Giustini, per le ospiti, riesce a griffare il tabellino. Si va al cambio vasca sul 5-4 complessivo e l’illusione che il match riservi ancora sorprese. A vanificare le speranze delle romane è un terzo quarto condotto con autorevolezza dalla squadra allenata da Martina Miceli, che allunga con Barzon, Vukovic e Garibotti, ma che, soprattutto, annulla il fattore “superiorità numerica” per le ospiti, costrette ad un eloquente 0 su 7. Il centro di Tabani sul filo di sirena, tuttavia, lascia aperti spiragli di rimonta alla SIS.

Le catanesi, però, controllano bene anche gli ultimi otto minuti della sfida: Marletta conferma di essere tra i prospetti più interessanti a livello nazionale ed internazionale, siglando la nona rete catanese. C’è gloria anche per Sofia Giustini, che batte Gorlero con una staffilata dalla distanza, fermando il conto sul 9-6 complessivo.

A fine partita, in casa Ekipe, solo sorrisi e la sensazione del gruppo di essersi rimesso in carreggiata, in vista di un finale di stagione che vedrà le catanesi mettere nel mirino il double Scudetto – Coppa Italia.

Al fischio finale Martina Miceli fa il bilancio sul match vinto dalle catanesi: “Stiamo continuando il lavoro già iniziato a Budapest  e ribadisco ancora una volta che mi piace l’idea di poter stare ogni giorno con le nostre ragazze. Oggi mi sono divertita, anche se ci sono stati diversi errori e pur essendo ancora lontane dalla nostra condizione ideale. Però iniziamo a fare delle belle cose, a giocare insieme, ad aiutarci l’una con l’altra. Tutto questo è molto importante e siamo consapevoli di essere sulla strada giusta e di avere l’obiettivo ben chiaro davanti a noi”.

EKIPE ORIZZONTE: Gorlero, Ioannou 1, Garibotti 1, Viacava, Aiello, Barzon 1, Palmieri 2, Marletta 2, Emmolo, Vukovic 2, Riccioli, Leone, Condorelli. All. Miceli
SIS ROMA: Sparano, Tabani 1, Galardi, Avegno, Giustini 2, Iannarelli, Picozzi, Sinigaglia, Nardini 1, Di Claudio 1, Storai 1, Bianchi, Brandimarte. All. Capanna
Arbitri: Centineo e Schiavo
Note: Superiorità numeriche: Orizzonte 3/7 e SIS Roma 0/7. Brandimarte (S) subentra a Sparano nel quarto tempo.

CLASSIFICA GIRONE B: Ekipe Orizzonte 18; Sis Roma 12; Vela Ancona e RN Florentia 3.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here