Una fantomatica relazione sentimentale promessa da una presunta donna nei confronti di un anziano in cambio di oltre 11 mila euro. E’ la triste storia scoperta ai danni di un uomo, disabile e solo, di Troina, in provincia di Enna.

Così un quarantasettenne palermitano è stato arrestato e posto ai domiciliari dai militari del comando provinciale della Guardia di Finanza di Enna. L’uomo, già dall’ottobre del 2019, telefonicamente, avrebbe prospettato all’anziano con problemi psichici una relazione con una donna che sarebbe dovuta rientrare in Sicilia dal Piemonte per intraprendere una convivenza. Per convincere il vecchietto, l’uomo avrebbe raccontato di continui maltrattamenti e violenze patite dalla fantomatica donna ad opera di uno zio e di alcuni familiari, di cui era al momento ospite al Nord.

Dopo aver persuaso l’anziano lo avrebbe costretto a versare il denaro, assicurandogli che sarebbe servito alla donna per fuggire dalla situazione di degrado in cui si trovava, nonché per sostenere le spese del viaggio per raggiungerlo a Troina e finalmente vivere insieme.

Sono così finiti in fumo tutti i risparmi, intere mensilità della pensione e i periodici proventi di alcuni terrenti concessi in affitto della vittima, costretta addirittura a contrarre debiti con alcuni negozianti e conoscenti del paese per riuscire ad acquistare il necessario per sopravvivere. Secondo quanto scoperto dalla Guardia di Finanza, a seguito di questa situazione, l’anziano aveva in programma un piano per farla finita.

Ancora un abuso su anziani è stato scoperto dalla Guardia di finanza di Petralia Soprana che a Polizzi Generosa, in provincia ci Palermo, ha individuato un furbetto del reddito di cittadinanza che per ottenere il sussidio aveva trasferito la residenza dai nonni. L’uomo, un 28enne, non ha inoltre comunicato nella dichiarazione sostitutiva di possedere un immobile. Segnalato alla procura di Termini Imerese e all’Inps, dovrà restituire 7.800 euro già percepiti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here